Umberto

Tecnico applicazioni web

Quale hosting scegliere

Opzioni di hosting per siti Web creati con software open source.

hosting-condiviso-armadi

L’hosting condiviso è una buona scelta per le piccole imprese che hanno siti semplici e non necessitano di un sacco di supporto per video, effetti speciali, ecc. Con l’hosting condiviso, i siti Web condividono la larghezza di banda del server con altri siti di dimensioni simili. La maggior parte dei siti di hosting condiviso offre alcuni piani diversi, con costi ragionevoli.

Crediti foto: Photo by imgix on Unsplash

L’hosting VPS (virtual private server) mette anche più siti su un server condiviso, ma parti del server partizionate e dedicate ai singoli siti Web. L’hosting VPS può anche aumentare o diminuire le dimensioni in base alle esigenze e gestire le richieste di maggiore velocità. Spesso, l’hosting VPS fornisce servizi gestiti come aggiornamenti e patch automatici del software.

L’hosting dedicato si riferisce a un server dedicato a un singolo sito Web. Questo è per siti Web molto grandi con esigenze uniche di velocità, larghezza di banda, personalizzazione e soprattutto sicurezza.

Molte Housting house, offrono servizi condivisi, VPS, cloud (di seguito più avanti) e hosting dedicato.

I servizi di cloud hosting sono host estremamente reattivi perché traggono la loro forza dalle reti di tutto il mondo. La maggior parte dell’hosting cloud viene eseguita su quello che viene chiamato cloud pubblico, utilizzando server che sono disponibili al pubblico.

Un host di cloud privato attinge da server privati ​​e di solito hanno risorse dedicate e recintate che non condividono con nessun altro.

Vale la pena ricordare che molti host offrono sia condiviso che VPS, quindi se stai iniziando puoi iniziare con condiviso e crescere in un’offerta di livello superiore senza dover lasciare il tuo host. Controlla il tuo host per come avrebbero migrato il tuo sito una volta che è tempo di crescere

Crediti foto: Photo by NeONBRAND on Unsplash

Alla prossima

UmMawebdesign